Il miglioramento genetico per una viticoltura sostenibile

“La mia scelta – racconta Nicola Biasi in veste di titolare dell’azienda- è caduta sul Johanniter, un incrocio tra Riesling
e Pinot grigio. La scelta di un vitigno resistente comporta, chiaramente, delle differenze di approccio in vigna e in cantina. Tali varietà sono ‘resistenti’ ma non ‘immuni’ alle malattie fungine…

Scarica l’articolo completo cliccando qui.