Only Wine Festival 2018, il paradiso del Wine Lover

Un banchetto, un solo vino. La cosa ci incuriosisce subito. Svetta, tra l’altro, una magnum renana bella da Dio. C’è un giovane che serve il vino. Alla cieca gli chiediamo cortesemente un assaggio. Esplosione dei sensi, al naso e al palato. Ci rendiamo immediatamente conto che non ci troviamo davanti a un vino qualunque. Stavamo bevendo Vin De La Neu 2015, Johanniter 100%, prodotto nella Val di Non, in sole 508 bottiglie. Una cosa cult. A servirlo non un ragazzo qualunque, dunque, ma il produttore, nonché enologo, Nicola Biasi. Continua a leggere

Un vino da uve resistenti, una nuova frontiera nel bellunese, che arriva in Trentino e Alto Adige

…l’esclusivo Vin de la Neu, pregiatissimo bianco ottenuto nei vigneti di Coredo, alta val di Non, solitamente sommersi dalla neve (neu, nella parlata nonesa)… Continua a leggere

Nicola Biasi: dalla voglia di osare, un vino che è una dichiarazione d’amore alla Val di Non

Con l’enologo friulano scopriamo il percorso che l’ha condotto alla sua ultima creazione in alta montagna: Vin de La Neu. Un viaggio emozionante alla scoperta della Val di Non e il racconto della sua sfida di voler impiantare un vigneto in un territorio vocato, sin dai tempi antichi, alla coltivazione della mela.

Continua a leggere

Vin de La Neu: il vino d’alta montagna che unisce intelligenza e cuore

Un nettare della Val di Non dalla silhouette gustativa di grande eleganza, dal fascino affilato e  tagliente con una purezza aromatica stuzzicante e aggraziata.

Continua a leggere

I Sole 2018

Vin de la Neu Vigneti delle Dolomiti Johanniter 2015
Nicola Biasi (Predaia, Trento)
www.vindelaneu.it

Per il secondo anno consecutivo la Guida Veronelli assegna il Sole a un vino ottenuto da una varietà resistente. Ma in questo caso la scelta del johanniter – vitigno ibrido impiantato da Nicola Biasi – è soltanto uno dei punti d’interesse di un progetto estremamente ambizioso. L’altitudine del vigneto, 830 metri slm, la sua collocazione in Val di Non, distretto un tempo celebre per i suoi vini ed oggi “regno delle mele”, l’incredibile densità d’impianto di oltre 16.000 ceppi per ettaro concorrono a dare poche bottiglie d’un vino estremo e di grande eleganza.

Continua a leggere

Un luogo dove accogliere i pellegrini

Il celeberrimo Wine Tasting delle Aquile

VinoVipCortina

Degustazioni ad alta quota con “Giovani Sognatori e Piccole Patrie”, ovvero produttori emergenti under 40, piccole aziende d’eccellenza e di nicchia e coraggiosi “paladini” delle Doc minori; masterclass con esperti di fama internazionale su enologia, viticoltura e comunicazione, ed un’intervista a tu per tu con Riccardo Cotarella, enologo di fama mondiale, assaggiando i suoi vini più rinomati; ma anche una “Notte delle Stelle”, un bbq a quasi 3.000 metri di altezza accompagnato da vini leggendari.

Continua a leggere